Chi siamo 2021

FESTIVAL DELLE LETTERATURE MIGRANTI
Settima edizione
Palermo, 27 – 31 ottobre 2021

Direzione artistica
Davide Camarrone,
Direttore artistico
Ignazio E. Buttitta,
Presidente del comitato scientifico
Dario Oliveri,
Presidente Associazione Festival delle Letterature Migranti per la casa delle letterature

Comitato di direzione

Davide Camarrone, direttore e curatore del programma Letterature
Simone Arcagni, curatore del programma Transizioni digitali 
Giuseppe Cutino, curatore del programma Teatro
Dario Oliveri, curatore del programma Musica
Domenica Perrone, delegata dell’Università degli Studi di Palermo per FLM
Agata Polizzi, curatrice del programma Arti Visive
Eva Valvo, curatrice della sezione Lost (and Found) in Translation

Comitato scientifico

Ignazio E. Buttitta, Michele Cometa, Francesca Corrao, Gabriella D’Agostino, Giulia De Spuches, Maria Concetta Di Natale, Renata Lavagnini, Antonio Lavieri, Alessandro Lupo, Gianfranco Marrone, Domenica Perrone, Francesca Piazza

Area educational

Marco Mondino
Valentina Chinnici
Giusto Picone
Gloria Calì
Libreria Dudi 

Segreteria organizzativa

Serena Bella
Giorgio Mega
Chiara Natoli
Valentina Ricciardo

Ufficio stampa

Francesca Tablino e Martina Po per Babel Agency
Gioia Sgarlata

Grafica e immagine coordinata

Salvo Leo per Tundesign.it

Social e web

Maria Di Piazza 

Responsabile video e streaming

Giuseppe Calandra

Team fotografico

Iole Carollo, Alberto Gandolfo, Simona Scaduto, Giuseppe Tornetta e Michele Vaccaro per Église

Tirocinante

Letizia Granata

Volontari comunicazione

Alessandra Catalisano, Angela Alvarez, Gabriele Salemi

Direzione

Davide Camarrone


Direttore

Davide Camarrone (Palermo, 1966) è un giornalista (TGR Rai Sicilia) che coniuga l’impegno sociale con l’attività di scrittore. Ha pubblicato diversi romanzi, tra i quali “Zen al quadrato” e “Questo è un uomo” (Sellerio) e alcuni reportage letterari, vincendo il premio Kaos con “Lampaduza” (Sellerio), in cui racconta come l’Isola sia divenuta, per qualche tempo, capitale dell’accoglienza e dei diritti umani nel Mediterraneo. È anche autore di documentari e testi per colonne sonore e opere liriche. Ha tenuto corsi universitari di comunicazione e altri di scrittura creativa. Ha fondato e dirige il Festival delle Letterature Migranti.

Ignazio E. Buttitta


Presidente del Comitato Scientifico

Ignazio E. Buttitta (Palermo, 1965), professore di Discipline demoetnoantropologiche all’Università di Palermo insegna Etnologia europea, Antropologia culturale e Storia delle tradizioni popolari. Presidente della Fondazione I. Buttitta, studia i fenomeni di religiosità popolare in ambito euro-mediterraneo.

Dario Oliveri
Curatore del programma Musica e Presidente dell'Associazione "Festival delle Letterature Migranti per la Casa delle Letterature”

Dario Oliveri è nato a Palermo il 28 aprile 1963 e insegna Storia della Musica Moderna e Contemporanea presso l’Università. Ha ricoperto la carica di Direttore artistico dell’Associazione Siciliana Amici della Musica. Fra le sue pubblicazioni L’altro Novecento. Il minimalismo nella musica del nostro tempo (2005) e Hitler regala una città agli ebrei. Musica e cultura nel ghetto di Theresienstadt (2008). Nel 2016 ha ideato il soggetto e il testo dell’opera teatrale Notte per me luminosa, su musiche di Marco Betta.

Simone Arcagni
Curatore della sezione Transizioni digitali

Simone Arcagni è professore all’Università di Palermo. Studioso, consulente, curatore e divulgatore di nuovi media e nuove tecnologie. Collabora con Nòva-Il Sole24Ore, Repubblica, FilmTV, Tascabile, Segnocinema, Che Fare, Impactscool Magazine; è autore di Digital World di Rai Scuola. Ha fondato e dirige «ESJournal». Lavora per Rai, Meet – Centro Internazionale di Cultura Digitale, Rome Videogame Lab, VRE e altri, ed è consulente per il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Tra le sue pubblicazioni, Immersi nel futuro. La Realtà virtuale, nuova frontiera del cinema e della TV (2020), Cinema futuro. Futurologia del cinema (2021), Storytelling digitale (2021)

Agata Polizzi
Curatrice del programma Arti Visive

Agata Polizzi (1976) è siciliana, vive e lavora a Palermo. Storico dell’arte e curatore indipendente, PhD in Storia dell’architettura e conservazione dei beni architettonici, dal 2011 è giornalista pubblicista. Ha svolto attività didattica presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo dal 2004 al 2006 come docente a contratto di Antropologia culturale. Ha curato progetti espositivi e pubblicazioni per Istituzioni museali pubbliche e private. Collabora a ricerche e progetti sul contemporaneo con artisti, soggetti culturali e fondazioni in ambito nazionale e internazionale. Dal 2019 è Direttore editoriale Italia di My Art Guide.

Giuseppe Cutino


Curatore del programma Teatro

Giuseppe Cutino è un regista teatrale. Con Sabrina Petyx fonda la compagnia M’Arte. Tra i suoi spettacoli: Volevo Dirti; La signora che guarda negli occhi; Sinnavissi; Ti mando un bacio nell’aria; Lingua di cane. Debutta nella lirica con Addio del passato. Dirige la rassegna Quinte(S)senza; è fondatore e direttore artistico dell’Associazione per l’Arte ad Alcamo. A cura di Cristina Valenti, per Editoria & Spettacolo è uscito il volume M’arte – I teatri di Giuseppe Cutino e Sabrina Petyx; per Glifo edizioni esce Lingua di cane – dal processo creativo alla messa in scena. Insegna pratica della scena al Teatro Biondo.

Eva Valvo
Curatrice della sezione Lost (and Found) in Translation

Eva Valvo, nata da madre danese e padre siciliano, ha un dottorato in filologia latina con incursioni nella scandinavistica medievale. Traduttrice editoriale e scout da danese e norvegese, predilige la letteratura per bambini e ragazzi. È membro del direttivo di Strade, Sezione Traduttori Editoriali di SLC-CGIL, e dell’associazione “sorella” Stradelab, dedicata alla promozione della traduzione editoriale, che rappresenta anche all’interno del CEATL, il Consiglio Europeo dei Traduttori Letterari.

Domenica Perrone
Delegata di Unipa per FLM e componente del comitato direttivo

Domenica Perrone è Professoressa Ordinaria di Letteratura italiana contemporanea, presso l’Università di Palermo.
Si occupa di intertestualità, di spazio e letteratura, di letteratura della migrazione.
Fra le sue pubblicazioni: I sensi e le idee, Sellerio, 1985; Vitaliano Brancati. Le avventure morali e i “piaceri” della scrittura, Bompiani, 1997; In un mare d’inchiostro. La Sicilia letteraria dal moderno al contemporaeno, Bonanno, 2012; Nell’officina del Gattopardo. Pungitopo. Editirce, 2018. Dirige il sito Lo specchio di carta.